TESTA STORTA – la storia inventata

29/01/2017

sabato 28 gennaio h.21 e domenica 29 gennaio h.17

TESTA STORTA – la storia inventata

tratto dal romanzo Testastorta di Nava Semel
drammaturgia Tobia Rossi 
con Alessandro Lussiana e Valeria Perdonò
regia Manuel Renga
assistente alla regia Ian Bertolini
scene Marina Conti e Stefano Zullo – costumi Nicole Leonardi 
produzione Chronos3

Tratto dal romanzo della israeliana Nava Semel, una favola per adulti sospesa tra fantasia e storia che racconta, attraverso lo sguardo sognante e spietato di un bambino, gli orrori della guerra, i buchi neri della nostra coscienza collettiva. Siamo nel Piemonte del 1943, insieme a una famiglia di paese: sette personaggi e due attori, che evocano, ricordano, raccontano. Insieme a loro, protagonista è la musica, che dà letteralmente origine a questa storia, e che permette di sopportare, evadere, sperare. Protagonista è la gente comune che si è vista cambiare il mondo intorno e la terra sotto i piedi, che ha provato a resistere, a rischiare, a vivere semplicemente. Ci siamo infatti chiesti: noi cosa avremmo fatto nel 1943 quando intorno a noi la gente spariva? Da che parte saremmo stati? Quanto avremmo rischiato per proteggere qualcuno? Non abbiamo le risposte, ma se una storia ci permette anche solo un interrogativo, ha senso di essere raccontata, e il teatro, in ogni sua forma, è un’esperienza che ha senso di essere vissuta.
TESTA STORTA – la storia inventata
Sigla.com - Internet Partner