LA CONFESSIONE

09/03/2014

Domenica 9 marzo 2014 ore 17.00
Produzione Associazione I DEMONI

Il capitolo censurato dei Demoni

da Fedor Dostoevskij
adattamento e interpretazione di Mino Manni
Regia di Alberto Oliva

Stavrogin, il protagonista dei DEMONI di Dostoevskji, affronta la confessione a padre Tichon nel capitolo più famoso del romanzo, quello che per molti anni fu vietato dalla censura e che ancora oggi in molte edizioni del capolavoro viene aggiunto solo alla fine.
Nel monologo che abbiamo scelto di adattare per la scena, Dostoevskij affronta il tema scabroso della pedofilia, senza prendere mai una posizione né dare mai un giudizio definitivo: il grande autore russo rappresenta, infatti, l’ambiguità dell’animo umano senza alcun tipo di compiacimento, il suo intento è esclusivamente quello di approfondire la natura contraddittoria dell’uomo, attraverso un grande richiamo alla libertà.
Nella nostra versione, la confessione viene fatta al pubblico. Questo comporta un’apertura del personaggio, che si mette a nudo e chiede ogni sera comprensione e condivisione, o forse anche rifiuto e commiserazione, ma certo non è possibile l’indifferenza.
Sigla.com - Internet Partner