ARS CREAZIONE E SPETTACOLO

Tutti gli spettacoli

ARS

Ars. Creazione e Spettacolo

Nel 2003 Federica Restani e Raffaele Latagliata, diplomatisi entrambi alla Berstein School of Musical Theatre creano un gruppo di lavoro con l’intento di promuove l’espressione teatrale nella loro città di origine: Mantova.  Attivi da tempo in ambito nazionale, coinvolgono in breve altri professionisti Francesco Antimiani, Adriano Evangelisti, Valeria Perdonò e Fabio Zulli e fanno di Ars una compagnia teatrale e una associazione culturale che in breve svolge una sensibile opera di promozione e creazione culturale in ambito mantovano e nazionale.

Ars opera da tempo in collaborazione con le istituzioni pubbliche locali come Comune e Provincia di Mantova,  e con numerose altre realtà culturali del territorio mantovano come Accademia Virgiliana, Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo, Centro Internazionale d’Arte di Palazzo, Sovrintendenza per il Patrimonio Storico e Artistico e Demoetnoantopologico, Festivaletteratura, Festival Segni d’Infanzia, Festival di Teatro Arlecchino d’oro, Festival Eterotopie, Mantova Creativa.

Attiva nello Spazio Studio Sant’Orsola, teatro e sala polivalente, oltre alla creazione di performance, alla produzione di spettacoli teatrali e alla realizzazione di grandi eventi in occasioni di particolari manifestazioni del territorio, Ars dirige dal 2005 la Scuola di Teatro di Mantova, importante realtà di formazione e didattica teatrale per tutte le fasce di età, un significativo polo di aggregazione e scambio culturale per la città, e propone dal 2011 la rassegna di drammaturgia contemporanea Altroteatro.

L’ATTIVITÀ SPETTACOLISTICA

I GRANDI EVENTI

L’impegno culturale dell’associazione si è esteso oltre i confini nazionali con il supporto allo storico Living Theatre in occasione della sua riapertura del 2007 a New York, ospitando Judith Malina con lo spettacolo LA GUERRA DI PIERO di Fernanda Pivano in sinergia con il Centro Internazionale d’Arte e Cultura di Palazzo Te per la regia di Federica Restani.

Ars è stata l’unica rappresentante italiana al Festival internazionale di Pécs, in Ungheria, con FABULA ORPHICA di Giuseppe Genna in collaborazione con la Sovrintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico.

La performance MANTEGNA 13.09.06 con Edoardo Sanguineti, installazioni di Marco Nereo Rotelli, testi da Museo Trascendentale di Giuseppe Genna, realizzata in collaborazione con Centro Internazionale d’Arte e Cultura di Palazzo Te, è stata presenta in piazza Erbe in occasione dell’apertura della grande mostra del Mantegna a Mantova.

Lo spettacolo VIRGILIO E L’AMORE tratto dal romanzo Dolophatos di Jean de Haut-seille con estratti dalle Bucoliche di Virgilio nella traduzione di Giorgio Bernardi Perini, con le coreografie di Cristiano Fagioli e la regia di Raffaele Latagliata è valso ultimamente il premio “Apollon d’argento” all’attore Nicola de Buono, nella trasferta al Festival di Apollon in Albania.

A ZVORNIK HO LASCIATO IL MIO CUORE, di A. Sidran in collaborazione con Centro Culturale di Tirana – Teatro Metropol – Teatro dell’Accademia d’arte drammatica di Tirana. Lo spettacolo è stato l’esito di un importante scambio culturale avvenuto tra realtà operanti nell’ambito teatrale in paesi che hanno assistito e reagito in modi differenti alla guerra che ha scosso la ex-Jugoslavia. La regia è di Federica Restani.

PRODUZIONI TEATRALI ISPIRATE AL TERRITORIO

Nominata dal 2005 al 2010  referente per i progetti culturali teatrali di Fondazione Bam, Ars. creazione e spettacolo si è dedicata alla realizzazione di spettacoli legati all’attività culturale della Fondazione e delle altre istituzioni culturali locali, portando in scena:

Il Peccato di essere puttana, adattamento dalla tragedia di John Ford, ambientato nell’importante cornice architettonica di Palazzo Te, prima nazionale Arlecchino d’Oro con Vanessa Gravina per la regia di Federica Restani.

La Fabula di Orpheo, di Angelo Poliziano in collaborazione con Accademia Virgiliana per la regia di Gianfranco De Bosio.

Il Formicone, di P. Filippo Mantovano, farsa cinquecentesca realizzata in collaborazione con Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo (progetto di riscoperta di autori locali) per la regia di Raffaele Latagliata e Federica Restani.

Un Gorgo di Terra, del mantovano Angelo Lamberti, ispirato alla vita e all’opera del poeta Umberto Bellintani per la regia di Pino Manzari.

Atti Unici, Santa Giovanna dei Boschi e Zattera di Vesalio, trilogia di Giorgio Celli, in occasione della pubblicazione della sua raccolta di testi teatrali ad opera della Fondazione Bam per il progetto editoriale Bianore, per le rispettive regie di Raffaele Latagliata, Federica Restani e Giorgio Diritti.

SPETTACOLI DESTINATI ALLA CIRCUITAZIONE NAZIONALE

Numerose le produzioni di spettacoli teatrali che hanno trovato distribuzione in importanti stagioni e rassegne teatrali del panorama nazionale.

Romantic Commedy di Bernard Slade. In coproduzione con Prima Show.
Con Marco Columbro e Mariangela D’Abbraccio. Regia di Alessandro Benvenuti

Casamatta Vendesi, testo vincitore del premio Solinas come miglior sceneggiatura di genere comico. Regia di Angelo Orlando.

La Strana Coppia di Neil Simon. In cooproduzione con Teatro e Società.
Con Elisabetta Pozzi e Mariangela D’abbraccio. Regia di Francesco Tavassi

La Donna Alata tratto dal romanzo “Notti al circo” di Angela Carter.
Di e con Federica Restani. Regia di Raffaele Latagliata.

Un’infanzia tratto dall’ omonimo racconto di Susanna Tamaro dal romanzo “Per voce sola”.
Con Raffaele Latagliata. Regia di Adriano Evangelisti.

Dittico Verdi – Ma in altr’uom qui mi cangio da Rigoletto e Victor Hugo.
Traviata da Francesco Maria Piave e Alexandre Dumas.
Con Giovanni Franzoni e Federica Restani. Regia di Giovanni Franzoni.

Ritorno a Casa di Jimmie Chin.
Con Marco Casazza. Regia di Federica Restani.

Malpelo  Liberamente ispirato alla novella “Rosso malpelo” di Giovanni Verga.
Con Claudia Benassi e Onofrio Zummo. Regia di Adriano Evangelisti.

Amorosi Assassini: rècital sul femminicidio di e con Valeria Perdonò.
Con la partecipazione al pianoforte di Emiliano Paterlini.

Metamorfosi… il viaggio liberamente ispirato alle Metamorfosi di Ovidio.
Regia di Raffaele Latagliata.

Insonnie: Musical noir scritto e diretto da Federica Restani.
Con Francesco Antimiani, Raffaele Latagliata, Federica Restani.